Comune di Atri

Successo di pubblico ad Atri per l'incontro con Daniele Kihlgren, l'imprenditore che ha investito su Santo Stefano di Sessanio

Comune di Atri - Cittā d\'arte
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
domenica 23 gennaio 2022
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » Successo di pubblico ad Atri per l'incontro con Daniele Kihlgren, l'imprenditore che ha investito su Santo Stefano di Sessanio
Successo di pubblico ad Atri per l'incontro con Daniele Kihlgren, l'imprenditore che ha investito su Santo Stefano di Sessanio
Kilhgren ad Atri
Data di inizio pubblicazione: 17-03-2018

Grande partecipazione di pubblico ieri ad Atri per l’ultimo appuntamento del Cafè Scientifique a cura della Riserva Naturale Regionale Oasi WWF Calanchi di Atri in collaborazione con il Comune di Atri. Protagonista della serata Daniele Kihlgren, l’imprenditore italo-svedese che ha donato un nuovo volto all’antico borgo di Santo Stefano di Sessanio, trasformandolo in albergo diffuso di straordinaria qualità. Durante l’incontro, che si è svolto nel Ristorante D’Acquaviva, l’imprenditore ha presentato anche il suo primo libro “I tormenti del giovane Kihlgren”, coadiuvato dal professor Carlo Cappa dell'Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, edito da Ricerche&Redazioni di Giacinto Damiani.
Dopo con una breve intervista all’autore che da ragazzo, dopo un viaggio in moto in Abruzzo, rimase incantato dal borgo aquilano, facendolo diventare una delle destinazioni turistiche più note e ambite nel panorama internazionale, Kihlgren ha risposto alle tante domande del pubblico offrendo interessanti spunti di riflessione su questo modello di ospitalità replicato anche a Matera. Ad allietare l’incontro, alla cui organizzazione ha collaborato anche Paola D’Amario del Pan Ducale, le consuete “degustazioni tematiche” curate dal sommelier Riccardo Marchese del Ristorante D’Acquaviva con ricercati prodotti di nicchia, anch’essi specchio del territorio, tra cui liquirizia Menozzi-De Rosa e altre eccellenze come la pasta organica di senatore cappelli della Soc. Agricola Comignano e il pecorino dell’Az. Agricola Feliciani – D’Amario.
“L’incontro – commenta l’assessore alla Cultura e al Turismo al Comune di Atri, Domenico Felicione – è stato molto interessante, come annunciato più volte, ad Atri stiamo lavorando al progetto dell’albergo diffuso. Il modello di Santo Stefano di Sessanio va studiato, e adattato al nostro contesto. Il numero di abitanti di Atri è di gran lunga superiore a quello di Santo Stefano, è una Città d’Arte ricca di cultura, storia e tradizioni, ha una posizione geografica favorevole e ha anche un tessuto economico vivo. Inoltre, in questo caso, il progetto è una iniziativa comunale e dunque non si può non stimolare l’imprenditoria locale. Ovviamente il mercato immobiliare è libero e ciascuno può decidere di vendere e comprare e non è escluso che possano esserci anche imprenditori esterni, ma una istituzione non può andare in questa direzione, specie se il progetto che porta avanti ha la filosofia di unire turisti e residenti in una unica matrice, evitando il rischio di snaturare la nostra realtà rendendola un mero villaggio turistico. Il progetto è aperto al contributo di tutti e quindi anche al miglioramento. Via via che prenderà forma tutti gli elementi si chiariranno. L’obiettivo, comune e concreto, è ridare vigore a una località splendida e ricca di fascino che fa del turismo una delle sue risorse primarie”.

Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

home page
Uno spazio aperto a studiosi, appassionati e semplici cittadini, un luogo nel quale trovare materiale antico e prezioso, consultarlo, scaricarlo e studiarlo per meglio conoscere la storia di Atri e dell’Abruzzo ....
mer 07 apr, 2021
Anfora
Un ritorno all’antica pratica dell’invecchiamento del vino in anfore d’argilla, tradizione che il progetto “Hadria, cittā del vino in anfora”, promosso da produttori di vino ....
mer 17 mar, 2021
Santa Rita Santuario
“La notizia dell’elevazione a Santuario diocesano della Chiesa di Santa Rita di Atri, che di fatto č il secondo santuario dedicato alla Santa dopo quello di Cascia, ci ha riempito di gioia ....
lun 14 set, 2020
Informazioni Turistiche
                  Punto Informativo Atri Piazza Duomo, Botteghino Teatro  64032 Atri TE Tel. ‪3281953846‬ - 0858797120   Il punto informativo ....
lun 15 giu, 2020
operatori
Armati di scope, secchi, sacchetti per la spazzatura e di tanta buona volontà numerose persone l’11 maggio 2019 hanno risposto all’appello dell’associazione Italia Nostra sezione ....
lun 13 mag, 2019

Immagini correlate

Cattedrale - stampa inizio novecento
Museo Capitolare - portico
Teatro Comunale
Chiesa di S. Liberatore, Interno
Chiesa di S. Agostino
Porta S. Domenico
Cattedrale - Immagine esterna anno 1890
Chiesa di S. Francesco- interno
Villa Comunale - Fontana
- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Atri è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A.