Comune di Atri

Chiarimenti in merito ai contributi per le riparazioni dei danni subito a seguito degli eventi metereologici del gennaio 2017.

Comune di Atri - Città d\'arte
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
lunedì 20 maggio 2019
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » Chiarimenti in merito ai contributi per le riparazioni dei danni subito a seguito degli eventi metereologici del gennaio 2017.
Chiarimenti in merito ai contributi per le riparazioni dei danni subito a seguito degli eventi metereologici del gennaio 2017.
Avviso importante
Data di inizio pubblicazione: 18-02-2019
Data di fine pubblicazione: 15-03-2019

Chiarimenti in merito ai contributi per le riparazioni dei danni subito a seguito degli eventi metereologici del gennaio 2017.
Si ricorda ai cittadini interessati che ai sensi dell’Allegato 1 approvato con delibera del Consiglio dei Ministri del 06/09/2018 art. 3 che i contributi riportati negli elenchi pubblicati sono da intendersi come importi massimi che saranno concessi come segue:
1. Nel caso di abitazioni danneggiate saranno:
- fino all’80 % della spesa sostenuta o da sostenere nel caso di danni subiti da una abitazione principale del proprietario. Pertanto resta a carico del beneficiario del contributo l’importo residuo pari al 20 %;
- fino all’50 % della spesa sostenuta o da sostenere nel caso di danni subiti da una abitazione diversa da quella principale del proprietario. Pertanto resta a carico del beneficiario del contributo l’importo residuo pari al 50 %;
- nel caso di parti comuni il contributo è concesso fino all’80% se alla data dell’evento calamitoso vi era nel condominio almeno un’abitazione principale di un proprietario, ovvero, in caso contrario, fino al 50% del contributo richiesto. Pertanto restano a carico del beneficiario del contributo gli importi residui pari rispettivamente al 20% ovvero 50%.

2. Nel caso di abitazioni distrutte e da ricostruire in sito o nei casi di delocalizzazione previsti, gli importi riconosciuti saranno:
- fino all’80% per l’unità destinata, alla data dell’evento calamitoso, ad abitazione principale del proprietario. Pertanto resta a carico del beneficiario del contributo l’importo residuo pari al 20 %;
- fino al 50% per l’unità destinata, alla data dell’evento calamitoso, ad abitazione diversa da quella principale del proprietario. Pertanto resta a carico del beneficiario del contributo l’importo residuo pari al 50 %.

3. Nel caso di immobili destinati ad attività economiche e produttive (escluso quelle agricole che risultano ad oggi ancora sospese) , gli importi riconosciuti saranno:
- fino al 50% per la ricostruzione o delocalizzazione, il ripristino strutturale e funzionale dell’immobile. Pertanto resta a carico del beneficiario del contributo l’importo residuo pari al 50 %.
- Fino all’80% per il ripristino o la sostituzione dei macchinari e delle attrezzature danneggiate o distrutte. Pertanto resta a carico del beneficiario del contributo l’importo residuo pari al 20 %;
- Fino all’80% per l’acquisto di scorte di materie prime, semilavorati e prodotti finiti danneggiati o distrutti . Pertanto resta a carico del beneficiario del contributo l’importo residuo pari al 20 %.

Infine si ricorda che i contributi saranno concessi previa dimostrazione dei lavori eseguiti e delle spese sostenute. Tuttavia per gli ulteriori chiarimenti e modalità esecutive siamo in attesa di apposite direttive da parte degli Enti competenti sovraordinati.

Ufficio Urbanistica

Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

ecologicamente
Sarà una Festa della Liberazione ricca di iniziative e appuntamenti quella organizzata ad Atri per dopodomani, 25 aprile, quando sarà celebrato il 74esimo anniversario della Liberazione d’Italia. ....
mar 23 apr, 2019
Rifiuti
REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI Il Consiglio Comunale nella seduta del 28.03.2019 ha approvato ilnuovo Regolamento per la gestione dei rifiuti urbani .
lun 08 apr, 2019
Rifiuti
AVVISO ALLA CITTADINANZA Il nuovo servizio di igiene urbana prevede l’estensione della raccolta “Porta a Porta” in altre zone del Comune, come riportato di massima nell’allegato ....
gio 20 dic, 2018
Stemma comunale
Con Delibera del Consiglio Comunale n.20 del 02-10-2017 viene approvato il Disciplinare di Attuazione della Legge Regionale n.40 del 01-08-2017.
mer 04 ott, 2017
- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Atri è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it