Comune di Atri

AVVISO DI MOBILITA' ESTERNA VOLONTARIA (ex art. 30 del D.lgs 165/2001) PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO E PARZIALE (24 ORE SETTIMANALI) DI N.1 POSTO DI ISTRUTTORE UFFICIALE DELLA RISCOSSIONE CAT.C1

Comune di Atri - Città d\'arte
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
domenica 16 giugno 2019
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » AVVISO DI MOBILITA' ESTERNA VOLONTARIA (ex art. 30 del D.lgs 165/2001) PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO E PARZIALE (24 ORE SETTIMANALI) DI N.1 POSTO DI ISTRUTTORE UFFICIALE DELLA RISCOSSIONE CAT.C1
AVVISO DI MOBILITA' ESTERNA VOLONTARIA (ex art. 30 del D.lgs 165/2001) PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO E PARZIALE (24 ORE SETTIMANALI) DI N.1 POSTO DI ISTRUTTORE UFFICIALE DELLA RISCOSSIONE CAT.C1
Bandi di Concorso Comune di Atri
Data di inizio pubblicazione: 09-01-2019
Data di fine pubblicazione: 13-02-2019

IL RESPONSABILE DELL’AREA SERVIZI INTERNI E AI CITTADINI
In esecuzione delle previsioni del vigente documento di integrazione alla programmazione delle assunzioni 2019/2021 contenute nella deliberazione di Giunta Municipale n. 196 dell’11.10.2018;
Visto il vigente regolamento sull’ordinamento degli uffici e servizi e ss.mm.ii.;
Richiamata la determinazione n.08.02.2019;
Visti:

  •  il DLgs n. 165/2001 e successive modifiche e integrazioni;
  •  il DPR 9.05.1994, n. 487 e ss.mm.ii.;
  •  il DPR 28.12.2000, n. 445;
  •  il DLgs n.267/2000;
  •  il DLgs n.196 d/2006 e ss.mm.ii. – Codice in materia di protezione dei dati personali;
  •  i vigenti CC. NN. LL. del Comparto Regioni e Autonomie locali;
  •  Viste altresì le leggi n. 68/99, 104/92 e 198/2006 recanti, rispettivamente, disposizioni per il diritto al lavoro dei disabili, per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti dei disabili e delle pari opportunità tra uomini e donne;

R E N D E    N O T O

Art. 1 Oggetto dell’avviso
Il Comune di Atri intende verificare la disponibilità di personale, in servizio con contratto a tempo parziale al 66,67 per cento ovvero 24 ore settimanali e indeterminato presso altro ente del comparto Enti Locali – Regioni a Statuto Ordinario, soggetto al pareggio di bilancio e al regime delle limitazione delle spese di personale, al trasferimento presso questo ente, secondo la procedura di mobilità volontaria prevista dell’articolo 30 Decreto legislativo 30 marzo 2001 n. 165, per la copertura di n. 1 posto part-time per 24 ore settimanali di Istruttore Ufficiale della Riscossione- Categoria C, CCNL Regioni-Autonomie Locali, da destinare all’Area Servizi Interni e ai Cittadini;
Ai fini del presente bando, non saranno prese in considerazione le domande di mobilità già presentate a questo Ente, per cui gli eventuali aspiranti, per manifestare il loro interesse, dovranno presentare nuovamente domanda con le modalità di seguito riportate.

Art. 2 Requisiti per l’ammissione
I richiedenti dovranno essere in possesso dei requisiti richiesti per l’accesso al pubblico impiego, oltre i seguenti requisiti:
• essere in servizio, con rapporto di lavoro indeterminato e parziale al 66,67 per cento (24 ore settimanali) presso Pubbliche Amministrazioni appartenenti al comparto Regioni a Statuto Ordinario e Autonomie locali, con collocazione nella medesima categoria contrattuale e profilo professionale attinenti al posto da coprire (Istruttore Ufficiale della Riscossione – categoria di accesso C – ex 6° livello);
• essere in possesso del diploma di istruzione secondaria superiore;
• non essere incorsi in procedure disciplinari, conclusesi con sanzione superiore al rimprovero verbale, nel corso degli ultimi tre anni precedenti la data di pubblicazione del presente avviso di mobilità;
• non avere procedimenti disciplinari in corso;
• non avere subito condanne penali e non avere procedimenti penali in corso;
• essere in possesso di nulla osta incondizionato alla mobilità da parte dell’Ente di provenienza con l’attestazione che trattasi di Amministrazione soggetta agli stessi vincoli assunzionali stabiliti per gli Enti Locali dalle leggi vigenti in materia;
• avere l’idoneità fisica alle specifiche mansioni;
• aver superato il periodo di prova nell’ente di provenienza
Ai fini dell’accertamento dell’idoneità fisica alla mansione, l’Amministrazione comunale si riserva di sottoporre il candidato, prima della presa in servizio, a visita medica presso il proprio medico competente alfine di verificare la suddetta idoneità.
Tutti i requisiti di cui sopra devono essere posseduti alla data di pubblicazione del presente avviso pubblico, a pena di esclusione.

Art.3 Presentazione della domanda di partecipazione
La domanda di partecipazione alla selezione, redatta in carta semplice, utilizzando il modulo allegato al presente avviso, può essere presentata:
• a mano, in busta chiusa, all’Ufficio Protocollo del Comune di Atri – Piazza Duchi D’Acquaviva – negli orari di apertura al pubblico (dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle ore 12:30 e il giovedì pomeriggio dalle ore 15:30 alle ore 18:00); in questo caso la domanda verrà protocollata con contestuale rilascio di ricevuta al consegnatario e dovrà riportare, oltre che l’indicazione del mittente la descrizione: “Avviso di mobilità volontaria per n. 1 posto di Istruttore Ufficiale della Riscossione – Cat. C”.
• mediante utilizzo della posta elettronica certificata ai sensi di quanto previsto dal D.Lgs. 7 marzo 2005, n. 82 alla seguente casella postale digitale certificata (PEC) dell’Amministrazione: postacert@pec.comune.atri.te.it n questo caso, la casella di posta elettronica certificata utilizzata dal candidato deve essere riconducibile al candidato stesso. Nell’oggetto dovrà essere riportata la dicitura : “Avviso di mobilità volontaria per n.1 posto di Istruttore Ufficiale della Riscossione – Cat. C”;
• mediante raccomandata indirizzata al Comune di Atri Piazza Duchi D’Acquaviva 64032 Atri (TE) – Servizio Risorse Umane -. In questo caso, sull’esterno della busta dovrà essere riportata la dicitura “: “Avviso di mobilità volontaria per n.1 posto di Istruttore Ufficiale della Riscossione – Cat.
La data di scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione alla selezione per istruttore ufficiale della riscossione è fissata per il giorno 08.02.2019 alle ore 23:59.
Nel caso di spedizione mediante raccomandata NON farà fede la data di spedizione, e non saranno prese in considerazione le domande che, seppur spedite nei termini, pervengano al comune oltre la data di scadenza sopra indicata.
Le istanze pervenute oltre il termine di scadenza sopra indicato sono irricevibili.
L’Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato sulla domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici e comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

Art.4 Contenuto della domanda di partecipazione
Nella domanda di partecipazione, da redigere in carta libera, utilizzando il modello allegato al presente avviso, i candidati devono dichiarare sotto la propria responsabilità e consapevoli del contenuto degli articoli 75 e 76 del DPR n. 445 del 28 dicembre 2000:
- le proprie generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita, residenza, numero telefonico, codice fiscale)
- il possesso dei requisiti prescritti per la partecipazione alla selezione indetta con il presente avviso;
- l’ente di appartenenza, categoria e profilo professionale posseduti;
- la specificazione del titolo di studio posseduto;
- la specifica qualificazione professionale richiesta dal presente avviso;
- di essere in possesso del nulla osta al trasferimento da parte dell’ente di appartenenza;
- di aver preso visione dell’informativa sul trattamento dei dati personali di cui all’articolo 13 del
Decreto legislativo 30 giugno 2003 n. 196, inserita all’interno dell'avviso di selezione;
- che le dichiarazioni rese nella domanda di ammissione alla selezione ed il contenuto del curriculum vitae sono documentabili a richiesta dell’ente.
La firma in calce alla domanda deve essere apposta per esteso ed in modo leggibile.
Alla domanda di partecipazione devono essere allegati:
- a pena di esclusione, il parere favorevole dell’Ente di appartenenza per il trasferimento in mobilità volontaria del dipendente oppure, a pena di esclusione, gli estremi del provvedimento di concessione del nulla osta al fine di richiederlo all’Ente di appartenenza;
- curriculum vitae professionale datato e firmato;
- a pena di esclusione, copia fotostatica di documento di identità in corso di validità.
I candidati riconosciuti portatori di handicap ai sensi dell’art. 20 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, devono fare esplicita richiesta, nella domanda di partecipazione, dell'ausilio e di quanto eventualmente necessario in ordine all’espletamento della selezione, con riferimento al proprio handicap. A tal fine dovrà essere prodotta, pena la non fruizione del relativo beneficio, la certificazione medica comprovante la situazione di handicap accertata ai sensi dell’articolo 4 della Legge 104/1992.
Le dichiarazioni rese e sottoscritte nella domanda di partecipazione hanno valore di dichiarazione sostitutiva di certificazione o di notorietà secondo la normativa di cui al DPR 445/2000.

Art.5 Esame delle domande, ammissione alla selezione e casi di esclusione
Tutti i candidati che hanno presentato domanda di mobilità si intendono ammessi con riserva.
Non saranno comunque ammessi i candidati privi del nulla osta favorevole già rilasciato dall’Amministrazione di appartenenza.
In ogni caso, l’assunzione del soggetto individuato a seguito delle operazioni di selezione comporta la verifica dell’effettivo possesso dei requisiti prescritti e della qualificazione professionale richiesta.
A parte i casi di irripetibilità della domanda, sopra individuati, saranno esclusi dalla selezione i candidati la cui domanda manchi della sottoscrizione.
In caso di vizi sanabili nella domanda di partecipazione, il Responsabile può richiedere integrazioni e/o chiarimenti. Il mancato riscontro, nei termini previsti, delle suddette richieste, è causa di esclusione.
Può essere disposta in ogni momento, con provvedimento motivato, l’esclusione dalla selezione per difetto dei requisiti prescritti.
Le domande di mobilità, pervenute entro il termine di presentazione, saranno sottoposte al Responsabile dell’Area Servizi Interni e ai Cittadini per determinare il calendario di convocazione dei candidati per sostenere il colloquio.
La Commissione, nominata con determina del Responsabile del Servizio Risorse Umane, in conformità a quanto previsto al Capo - Art. 100 del vigente regolamento degli uffici e dei servizi, è composta da componenti esperti interni del Comune di Atri.

Art. 6 Selezione dei candidati
la commissione per la valutazione dei candidati ha a disposizione un punteggio massimo di 20 punti per i titoli e 30 punti per il colloquio.
I servizi valutabili ai fini della selezione sono seguenti:
1. Servizio reso presso Enti pubblici del medesimo comparto con inquadramento nella medesima categoria e profilo professionale (o equivalente), punti 2 per ogni anno di servizio prestato, max 8 punti;
2. Servizio reso presso Enti pubblici del medesimo comparto con inquadramento in categoria inferiore e/o profilo diverso da quello da ricoprire, oppure servizio reso presso Enti pubblici di diverso comparto con funzioni corrispondenti equiparabili a quelle del posto messo in selezione, punti 0,5 per ogni anno di servizio prestato, max 2 punti;
3. Curriculum formativo professionale, max 6 punti;
4. Motivazione della richiesta di trasferimento (avvicinamento alla residenza, ricongiunzione con il nucleo familiare, motivi di salute, motivi di studio, altre motivazioni personali) max 4 punti;
Si precisa che:
- Il servizio part-time sarà calcolato in proporzione;
- I servizi prestati in più periodi saranno sommati;
- Saranno valutate le frazioni di mese solo se superiori a 15 giorni
-
Art. 7 Colloquio
I candidati alla mobilità volontaria saranno sottoposti da parte della commissione ad un colloquio, consistente in una discussione argomentata sul curriculum vitae presentato ed in particolare su approfondimenti tematici attinenti l’ordinamento degli Enti Locali e la specifica normativa di settore; il colloquio dovrà altresì verificare l’attitudine personale del candidato all’espletamento delle attività proprie del posto da ricoprire, il grado di autonomia nella esecuzione del lavoro, nonché le conoscenze dell’uso di apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e pertinenti.
La Commissione procede alla valutazione del colloquio attribuendo al candidato un punteggio massimo di 30 punti.
Saranno utilmente collocati in graduatoria i candidati che avranno riportato nel colloquio un punteggio pari o superiore a 21/30.
Il concorrente che non si presenti al colloquio sarà escluso dalla selezione.

Art. 8 Data di svolgimento del colloquio
Il colloquio è fissato per il giorno 14.02.2019 alle ore 10:30 presso la sala consiliare del Comune di Atri. I candidati saranno informati della eventuale modifica di data e ora del colloquio mediante apposito avviso pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Atri http://www.comune.atri.te.gov.it, sezione Amministrazione Trasparente, sottosezione Bandi e Concorsi, entro il 13.02.2019. Detta pubblicazione ha valore di notifica a tutti gli effetti e non seguirà altra diversa o ulteriore comunicazione;
Il giorno fissato dovranno presentarsi muniti di un documento in corso di validità. Ll’assenza del candidato al colloquio sarà considerata come rinuncia alla mobilità.
L’Amministrazione si riserva la possibilità di non procedere alla copertura dei posti mediante tale procedura qualora, dall’esame dei curriculum e dall’esito dei colloqui con i candidati, non si rilevi la professionalità, la preparazione e l’attitudine necessari per l’assolvimento delle funzioni richieste dalla qualifica e dal posto da ricoprirsi.
I candidati sono tenuti a consultare il sito istituzionale del Comune di Atri per tutte le informazioni inerenti la selezione e per eventuali variazioni della data e della sede di svolgimento del colloquio. Tali comunicazioni avranno valore di notifica a tutti gli effetti di legge e sostituiscono qualsiasi altra forma di informazione rivolta ai candidati e relativa alla procedura in oggetto.

Art. 9 Formazione della graduatoria
A seguito del colloquio la Commissione giudicatrice predispone la graduatoria di merito, sulla base dei punteggi ottenuti dai singoli candidati.
Il punteggio finale di ogni candidato è dato dalla somma dei voti ottenuti nei titoli e nel colloquio. A parità di punteggio, precede in graduatoria il candidato più giovane di età.
In caso di diniego da parte dell’Amministrazione di provenienza, di rinuncia al trasferimento da parte del vincitore o qualora i tempi del trasferimento presso il Comune di Atri risultassero incompatibili con le esigenze del candidato, questa Amministrazione si riserva la facoltà di procedere allo scorrimento della graduatoria stessa.
La graduatoria, stilata dalla Commissione esaminatrice, è pubblicata, sul sito Internet del Comune di Atri http://www.comune.atri.te.gov.it nella sezione Amministrazione Trasparente sottosezione Bandi e Concorsi ed ha valore di comunicazione ai candidati del risultato conseguito nelle prove.

ART. 10 Pari opportunità
Ai sensi della legge 10/04/1991, n. 125, si garantisce pari opportunità tra uomini e donne.

Art. 11 Trattamento dei dati personali e responsabile del procedimento
In ottemperanza al Dlgs 196/2003 (Codice sulla Privacy) i dati personali saranno oggetto di trattamento da parte di questo Ente per l’espletamento della presente selezione.
Ai sensi dell’art. 8 della Legge 241/90 si comunica che il Responsabile del procedimento amministrativo è la dott.ssa Di Crescenzo Paola Responsabile dell’Area “ Servizi Interni alle Imprese e ai Cittadini” indirizzo di posta elettronica: postacert@pec.comune.atri.te.it;
Gli aspiranti potranno rivolgersi per eventuali chiarimenti o informazioni ai seguenti numeri di telefono:
085-8791221/287;

Art. 12 Norme di salvaguardia
Il presente avviso non vincola in alcun modo l’Amministrazione comunale. Pertanto è facoltà inoppugnabile del Comune di Atri di non dare seguito alla procedura di mobilità in conseguenza di vincoli e limiti imposti da disposizioni legislative, di mutate esigenze organizzative e/o comunque, in presenza di nuove circostanze.
Per quanto non espressamente previsto nel presenta avviso si fa rinvio alle vigenti disposizioni in materia.
Tutte le informazioni e le comunicazioni riguardanti il presente avviso di selezione sono reperibili sul sito istituzionale del Comune di Atri: www.comune.atri.te.it, sezione Amministrazione Trasparente, sottosezione Bandi e Concorsi.

Atri 09-01-2019

Dott.ssa Paola Di Crescenzo

Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

BANDO DI CONCORSO
Avviamento a selezione per l’assunzione di n. 1 unità di personale a tempo indeterminato e part-time misto (50%) presso l’Area Servizi Interni e ai Cittadini di categoria B1, con profilo ....
mer 12 giu, 2019
PERSONALE
Avvisi di mobilità esterna ex art. 30 DLgs 165/2001 per la copertura con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato di: n. 1 posto part-time 50% Esecutore Tecnico Specializzato - Cuoco ....
gio 30 mag, 2019
BANDO DI CONCORSO
AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI COLLABORAZIONE EX ART.90 D.LGS N. 267/2000 UFFICIO STAFF DEL SINDACO CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO CAT.C POSIZIONE ECONOMICA C. 1
gio 23 mag, 2019
BANDO DI CONCORSO
BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A TEMPO INDETERMINATO E PART-TIME A 18 ORE SETTIMANALI DI N. 1 POSTO DI ASSISTENTE SOCIALE CAT.D POSIZIONE ECONOMICA D 1
mer 08 mag, 2019
PERSONALE
COMUNICAZIONE DATA PROVA ORALE CONCORSO UFFICIALE  DELLA RISCOSSIONE                                                                                            ....
mar 07 mag, 2019
- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Atri è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it